Il brand OFFICINA ALVITI lega arte e committenza e germoglia, come idea,  nel 2008.

In quell’anno, infatti, Cristiano e Patrizio Alviti producono una collezione di pittura e scultura che si espone, con la curatela di Philippe Daverio, nella 53° Esposizione Internazionale d’Arte La Biennale di Venezia – Archeovertigo di Cristiano & Patrizio Alviti  e contemporaneamente, intanto, dalla galleria di Roma – complice un’esposizione di sculture della collezione I Giganti viene catturata l’attenzione della famiglia “Rolex” e di Ennio Morricone –con il risultato di tre anni di decorazioni nella residenza di Patrick Heiniger – Patron Rolex-  a Petit Chougny Ginevra.

E lì che il lavoro si fonde.

Qual è il confine tra arte e decorazione se si progetta realizza e produce un pavimento di 350mq di graniglia terrazzo alla veneziana per una casa protetta dalle belle Arti il cui risultato sembra un pavimento da sempre stato lì ?

Quale è il confine tra arte e decorazione se si realizza una scala scultorea in bronzo che poi riprende i temi della porta e della balaustra ringhiera per circa 70 metri lineari di fusione?

Qual è il confine tra arte e decorazione se si realizza un camino scultoreo in marmo con figure in bronzo di altezza 270 cm?

E’ da qui che nasce il progetto OFFICINA ALVITI.

Nel 2011 Vittorio Sgarbi invita Cristiano e Patrizio Alviti al Padiglione Italia – Torino 54° Esposizione Int.le D’arte La Biennale di Venezia.

Nel 2012-2013  commesse per  Abu Dhabi: sculture bronzo e vetro , lampade sculture in bronzo, basso rilievo in bronzo.

Nel 2014  decorazione Moulin Rouge ; fiera a Doha sul Brand Italy ed esposizione teste in bronzo presso collettiva di scultura “the Majlis Gallery”, nonchè ristrutturazione ed arredamento Millenium office – Montecarlo ed  esposizione di un Gigante di Cristiano Alviti presso le Metropole Shopping Center di Montecarlo.

Nel 2015  realizzazione scala in ferro e legno a Beirut –  Libano per abitazione privata Chekerdjian ( Chekerdjian Estates Development Sal – holding).

Nel 2015/2016 – realizzazione scultura in acqua in ferro per la sede italiana di RDS – Radio Dimensione Suono e  progetto Bruxelles – apertura show-room temporaneo presso Chausee de Wavre e realizzazione di terrazzo alla veneziana su disegno di Jonas Wood presso Taschen Store di Milano .

Nel 2016 mostra Exstruere Scienter presso l’EEASS Bruxelles.

Nel 2017  collaborazione con il designer Marten de Caualer per realizzazione tavoli di design scultorei in ottone e graniglia e collaborazione  con Baobab collection per pannello-quadro scultoreo per stand Baobab a Parigi ed a New York.

A questo si aggiunge la realizzazione di commesse pubbliche che vedono la realizzazione di statuine e medaglie in bronzo per l’ENPAM, Ente Nazionale di Previdenza ed Assistenza dei Medici Odontoiatrici ed una medaglia d’oro per l’allora Presidente Giorgio Napolitano  ( 2007): 500 incisioni monotipo per il  CNEL, Comitato Nazionale dell’Economia e del Lavoro (2008) ; una scultura fontana per Roma Capitale (2008); un bassorilievo per il Comune di Trinitapoli (2007); un bronzo nel Circolo del MAE (2005); un quadro nella quadreria del Castello Svevo di Trani (2003).